venerdì 8 marzo 2013

I NOSTRI RIFIUTI ALIMENTARI BIOLOGICI CI PARLANO DELLA NOSTRA SALUTE


Ho sempre creduto che le migliori analisi di salute su di noi si fanno sapendo osservare e leggere i segnali e  i sintomi che il nostro corpo ci mostra.

Un colorito pallido  ha dei motivi, così come delle bolle, l’acne  in una determinata parte del corpo o del viso ne ha altri.

Oppure dei capelli oleosi, oppure con forfora, hanno un significato.

Anche un raffreddore può presentare diverse forme di eliminazione e così le nostri rifiuti ,scarti alimentari che eliminiamo.



E vuoi per vergogna, vuoi per pudore di un intimità personale, proprio di questi segnali parliamo poco, se non quando abbiamo diarrea oppure non andiamo al bagno per via di “intasamenti” intestinali o nel colon.

Questi segnali e indicazioni che le nostre feci ci offrono, andrebbero invece conosciuti e analizzati meglio,  e sopratutto capendo il perchè e il percome si producono di una certa forma e colore.

Questo articolo non vuole essere esaustivo, ma solamente offrire un incoraggiamento a  prendersi più cura dei segnali del nostra corpo, seguendo il detto di un grande filosofo del passato che vale per la nostra psiche come per il nostro corpo biologico : ” Conosci te stesso”

Ecco una breve introduzione con un estratto dal libro Fruttalia:

Nessun animale….quando è nel proprio habitat lontano dall’influenza dell’uomo, ha necessità di
carta igienica’, perché la digestione del cibo ideale
avviene in maniera tale da preservare la pulizia durante la fase di espulsione……….
………….L’unico cibo in grado di essere digerito completamente e che crea un rifiuto
che non sporca le pareti intestinali è solo la frutta.

La pulizia delle pareti intestinali è un dettaglio spesso sottovalutato ma che
dovrebbe essere prioritario: non vedrete nessun animale che viva allo stato
naturale, avere l’ano sporco o pulirsi in alcuna maniera dopo aver defecato.

Domanda: ma se avete la necessità di pulirvi esternamente da residui
appiccicosi, non è che forse alcuni di questi residui sono ancora invischiati
all’interno e lì staranno per lungo tempo?

La Natura non ha creato la pianta della carta igienica, perciò ha fatto in modo
che il cibo ideale fosse, per ogni animale, assolutamente digeribile, che
ripulisse le pareti intestinali senza incollarvisi e venisse espulso senza lasciar
traccia.



Ed ecco una breve ma interessante analisi sui segni, forme e colori delle feci:

Un tema particolare di cui pochi parlano, ma quanto mai utile.

Una digestione ottimale si vede anche dalla nostra cacca!!! Ecco gli indicatori di una buona digestione:

ODORE:
Piu le feci hanno cattivo odore, più avete digerito male, una digestione ottimale produce cacca senza odore. Spesso invece le cacche hanno odori nauseabondi e forti, altre volte hanno un odore agro/acidulo.In entrambe i casi siamo in presenza di cattiva digestione e di una flora batterica interna non ideale.

COLORE:
Il colore non deve essere eccessivamente chiaro (marrone chiaro o giallognolo o color sabbia) o qualcosa è andato storto, le feci giallastre sono segno di qualcosa che non ha funzionato a livello del fegato, di solito insufficienza di bile con relativa cattiva digestione dei grassi.

CONSISTENZA:
Troppo dura che fa male espellerla o troppo molla sono entrambe manifestazioni di cattiva digestione, la cacca deve uscire agilmente dal sedere e deve avere una forma cilindrica, cioè come potete vederla nella foto n.4 consegno di spunta. Cacche poco formate o cacche a pallini sono entrambe segno di cattiva digestione.

ASPETTO ANO:
SE vi pulite e la carta è piena di sbaffi di cacca è segno di una digestione non ottimale. Una digestione buona produce feci con intorno una pellicola che da una parte facilita il passaggio della cacca per il sedere e dall’altro non fa sporcare il sedere. Una digestione ottimale fara si che quando con la carta vi pulite questa non si sporchi per nulla.  Guardate anche gli animali…riconosci che hanno diarrea o stanno male di intestino quando hanno il sedere sporco di cacca..altrimenti dopo la cacca i loro culetti sono perfettamente puliti. Cosi vale anche per noi In natura non esiste la carta igienica e un intestino sano produce cacca che non lascia traccia sul sedere.

Fonte: http://ehretismo.com/2012/10/segnali-di-salute-dai-nostri-rifiuti-alimentari-biologici/
Posta un commento